Vai al contenuto

NASO CHIUSO IN INVERNO: COME USARE L’ACQUA DI SIRMIONE

    I benefici delle terme in casa: ecco perché usare l’acqua di Sirmione in inverno

    Un’acqua che libera le vie respiratorie e aiuta a pulire il naso dalle impurità: è un’acqua miracolosa? No, ma l’acqua di Sirmione, di natura termale sulfurea, è un vero e proprio portento per il benessere delle vie respiratorie.

    Infatti il grande vantaggio di utilizzare le acque termali per la cura e l’idratazione del naso sta nel fatto che questi prodotti non hanno effetti collaterali su persone sane. Possono quindi essere utilizzati tutto l’anno non solo in caso di rinitisinusite o raffreddore ma anche per una pulizia quotidiana del naso e per idratare le sue mucose. Ma quali sono nello specifico tutti gli usi dell’acqua di Sirmione? Ecco come utilizzarla.

    Acqua termale di Sirmione, a cosa serve?

    L’acqua di Sirmione può essere utilizzata sia quotidianamente e sia per guarire più velocemente dai raffreddori e sinusiti. Ecco tutti i suoi utilizzi:

    – Pulizia del naso

    Batteri, inquinamento e fumo sono i principali nemici della pulizia del naso. Per questo ogni giorno o più volte a settimana è bene fare dei lavaggi nasali per eliminarli. In questo modo si farà anche prevenzione per raffreddorenaso chiuso e sinusite.

    – Idratazione del naso

    Le mucose del naso dovrebbero essere sempre ben idratate per evitare che le pareti interne delle narici si irritino o che addirittura si formino dei tagli internamente. Uno degli usi dell’acqua termale sulfurea è proprio questo: migliorare l’umidità delle mucose.

    – Liberare il naso

    La sensazione di naso chiuso può portare ad avere un respiro più affannato e a farci sentire subito affaticati. Fare degli aerosol con dell’acqua sulfurea aiuterà a liberare il naso rispettando la mucosa.

    – Azione fluidificante

    Anche in caso di raffreddore con muco e catarro, l’acqua di Sirmione si rivela un ottimo alleato. Infatti aiuta a pulire il naso dal catarro e a fluidificare il muco per liberare le vie respiratorie. In più, grazie alla presenza di zolfobromo e iodio ha anche un’azione antibatterica.

    – Trattamento

    L’acqua termale sulfurea solitamente viene affiancata ai farmaci per aiutare la guarigione da riniti e sinusiti oppure per migliorare i postumi di interventi chirurgici al naso.

    Come utilizzare l’acqua di Sirmione in spray nasale?

    L’acqua termale di Sirmione è venduta in flaconcini che hanno un erogatore spray da poter infilare direttamente nelle narici del naso. La quantità per ogni utilizzo va dalle 5 alle 10 erogazioni e si può inalare più volte al giorno. Per far uscire il prodotto è necessario rompere il sigillo che si trova sull’erogatore spray e premere ai lati.

    Mentre il prodotto sta uscendo si consiglia di inspirare in modo da far arrivare bene l’acqua termale lungo le narici. Se ne sentite la necessità poco dopo potete soffiare il naso in modo da eliminare muco e catarro.

    L’acqua di Sirmione può essere inalata anche tramite aerosol. La dose è di un flaconcino al giorno da dividere in due parti per fare un’inalazione la mattina e una la sera.

    Perché fa così bene al naso?

    L’acqua termale sulfurea di Sirmione è un prodotto al 100% puro che deriva da una fonte naturale di acqua termale. Non ha quindi nessun effetto collaterale su persone sane e nemmeno su donne in gravidanza. Può essere usato più volte al giorno ma in caso di patologie è sempre consigliato consultare il proprio medico.

    Si può trovare facilmente in farmacie e parafarmacie ed è venduta in una confezione da sei flaconcini. Un esempio è la soluzione nasale in flaconcini, che può essere utilizzata sia da adulti che da bambini.

    Contattateci per saperne di più sui benefici dell’acqua di Sirmione sul naso e avere altri consigli per usarla.