Vai al contenuto

ARRIVA L’INVERNO: ECCO COME AUMENTARE LE DIFESE IMMUNITARIE NEI BAMBINI

    Come aumentare le difese immunitarie nei bambini durante la stagione fredda

    Sei preoccupato perché il tuo bambino ultimamente si sente sempre male e vuoi trovare un modo per aiutarlo? La stagione invernale può mettere a dura prova le difese immunitarie del bambino che essendo in fase di crescita potrebbero non essere ancora del tutto sviluppate o non essere ancora così forti, tanto da contrastare i cosiddetti malanni di stagione. Ad ogni modo, finché i sintomi sembrano rimanere nella norma non c’è bisogno di allarmarsi anche nel caso in cui il bambino abbia delle ricadute piuttosto frequenti. Questi episodi infatti sono normali durante la fase di crescita ma come si possono aumentare le difese immunitarie nei bambini per aiutarli a stare meglio? Ecco alcuni consigli utili per prepararli all’inverno.

    Come aiutare il tuo bambino durante l’inverno

    I bambini non sono tutti uguali, come per gli adulti alcuni sono più fragili e hanno bisogno di maggiori attenzioni. Ecco alcuni accorgimenti da seguire per cercare di aiutare il tuo bambino ad affrontare la stagione fredda.

    • Buon sonno e corretta alimentazione: il primo step da seguire per rinforzare le difese immunitarie è quello di assicurarvi che il vostro bambino dorma il giusto numero di ore e che durante i pasti assuma tutti i nutrienti di cui ha bisogno. Sì a tante vitamine e sali minerali che verranno garantiti grazie a un’alimentazione varia ed equilibrata.
    • Integratori di vitamine: se l’alimentazione non dovesse bastare e volete incrementare l’assunzione di vitamine del vostro bambino potete optare per un integratore. In commercio ne esistono molti formulati specificatamente per i più piccoli come ad esempio l’integratore Benegum Junior che apporta principalmente Vitamina C e ferro.
    • Stare all’aria aperta: anche se il vostro bambino tende ad ammalarsi spesso non significa che debba rimanere sempre in casa. Quando si sentirà meglio e il tempo lo permetterà portatelo al parco o a fare una passeggiata, il sole lo aiuterà a sintetizzare la vitamina D fondamentale per l’organismo.
    • Probiotici: servono a scatenare delle reazioni nel bambino che piano piano lo aiuteranno a prevenire le infezioni intestinali. Come per gli integratori, ne esistono molti con formule specifiche dedicate a ogni fascia di età. È il caso dei probiotici Lactoflorene Plus bimbi indicati per i bambini dai 36 mesi.

    Se dovessero persistere a lungo i sintomi influenzali nel bambino, è meglio rivolgersi al proprio pediatra per valutare l’ipotesi di effettuare ulteriori accertamenti e di pensare a una terapia specifica dedicata.