Caduta dei capelli in autunno: i rimedi per prevenirla

Piccola guida per individuare i sintomi che causano la caduta dei capelli in autunno e rimedi per prevenirla.

Principali cause dell’aumento della caduta dei capelli in autunno

Notare più capelli sul cuscino durante i primi periodi autunnali è sintomo del fatto che il nostro corpo si sta adattando alla nuova stagione, come del resto fanno tutti gli altri esseri viventi cambiando il pelo o perdendo le proprie foglie. Ma perché aumenta la caduta dei capelli in autunno? In particolare, sono tre i fattori che incidono di più sulla caduta dei capelli in autunno: il cambiamento della quantità di ore di luce e buio, lo stress dato dalla ripresa di una vita frenetica dopo un periodo di relax come le vacanze e l’inquinamento presente in città. Quando la caduta dei capelli può diventare un fenomeno persistente Nei periodi di cambio di stagione, come l’autunno e la primavera, è più facile notare un incremento della caduta dei capelli. In realtà questo fenomeno avviene durante tutto l’anno e segue il normale ciclo vitale di un capello che può andare dai 2 ai 6 anni. Tuttavia, quando persiste un’eccessiva caduta dei capelli durante tutto l’anno le cause potrebbero essere altre. Eccone alcune:
    Alopecia androgenetica: è un disturbo genetico legato all’avanzamento dell’età. I capelli dell’individuo infatti tendono a diradarsi e infine a cadere. Nella donna l’alopecia androgenetica è determinata da una maggiore produzione di androgeni in età avanzata che portano alla perdita dei capelli. Carenza di zinco e di vitamina A: entrambi sono fondamentali per avere dei capelli sani. Il primo è utile per la produzione di cheratina componente principale di unghie e capelli mentre la vitamina A serve ad evitare il precoce invecchiamento del capello. Stress: durante dei periodi particolarmente stressanti, con la perdita del sonno regolare e di cattive abitudini, si potrebbe manifestare la cosiddetta alopecia da stress, caratterizzata da una caduta rilevante di capelli. Lo stress inoltre inibisce la crescita di nuovi capelli che quindi sostituiranno più lentamente quelli appena caduti.

Rimedi per prevenire la caduta dei capelli in autunno

Per aiutare il capello a rigenerarsi e minimizzare gli effetti della caduta dei capelli in autunno si possono provare alcuni semplici rimedi che possono portare grandi benefici alla salute dei nostri capelli:

– Utilizzare oli essenziali: l’olio essenziale di rosmarino e quello di tea tree sono un rimedio veloce ed economico per decelerare la caduta dei capelli in autunno. Potete utilizzarli unendo 4-5 gocce nel vostro shampoo oppure massaggiarli direttamente sul cuoio capelluto. Il massaggio stimolerà i bulbi peliferi e inoltre, grazie alla loro azione purificante, disostruirà i pori dei capelli dal sebo favorendo la crescita di nuovi capelli. Questi oli essenziali possono essere uniti ad un olio vegetale per creare un impacco rigenerante e ricostituente per i capelli.

– Shampoo rinforzante: è consigliabile utilizzare prodotti specifici con funzione rinforzante del cuoio capelluto, come per esempio lo Shampoo New Cap di Erba Vita, a base di estratti di Echinacea e Ginseng che restituiscono vitalità e tonicità ai capelli, per un’azione ristrutturante.

– Maschera all’avocado: l’avocado ha delle proprietà ristrutturanti sul capello. Potete creare un impacco con la polpa di questo frutto e spalmarlo direttamente sui capelli lasciandolo in posa per almeno 30 minuti.

– Aceto di mele: l’aceto di mele ha principalmente una funzione lucidante e idratante sul capello ma serve anche a prevenire forfora e la formazione di sebo in eccesso.

Un modo efficace per dorare energia e forza ai capelli è anche quello di utilizzare degli integratori specifici, come a esempio le capsule Phyto che forniscono tutte le sostanze utili per avere capelli sani e forti. Si ricorda che in caso di sintomi più gravi rispetto a quelli descritti è preferibile consultare un medico o un tricologo per elaborare una strategia terapeutica efficace.

wp_8152507

Torna in alto